Photoshop i geni del fotoritocco Natalie Shau artista eclettica

INSCRIVITI ALLE NEWS !

Natalie Shau è un’artista lituana classe 1984 che riesce a creare dei mondi affascinanti e surreali ispirati alla religione, alle favole e alla letteratura classica russa di Fyodor Dostoevsky e Nikolai Gogol. Il suo stile è apprezzato molto anche dai musicisti, come vediamo nei lavori realizzati per la cantante spagnola Monica Naranjo e per Kerli Koiv, cantante estone che ha debuttato sul mercato europeo alla fine del 2008 con la famosa hit “Walking On Air”. Il risultato finale è inconfondibile, le cupe atmosfere dark e gotiche, immagini glamur patinate e surreali.

Natalie Shau

Natalie Shau

Spesso è lei la protagonista delle sue opere, e le sue fotografie si trasformano in figure ultraterrene surreali e fantastiche. Le sue opere sono state pubblicate in molte riviste d’arte, tra cui “Hi Fructose”, “New York Arts”, “Juxtapoz” e “Computer Arts” e migliaia di persone in tutto il mondo sono diventate suoi fans.

La sua personalità eclettica, rivela mille sfaccettature e passioni, illustratrice, fotografa, artista digitale e lavora anche nel mondo dell’advertising, come dimostra la campagna pubblicitaria realizzata per Lydia Courteille jewelry. Natalie Shau ha maturato un particolare interesse nella fotografia di moda e ritratti, come pure nella manipolazione e nel ritocco digitale delle fotografie.

Natalie Shau

I disegni di Natalie Shau scaturiscono il fascino di un mondo onirico , a tratti gotico e surreale , dove minuscole principesse acefale cavalcano pony tatuati , dolci pennuti monocoli svolazzano in cieli trapunti di stelle e misteriose vedove di rosso vestite si dissolvono nel vento con la levità della cenere.

La realtà si trasforma in un mondo di fantasie dark e gotiche. Le sue opere sono realizzate mescolando fotografia, computer grafica, illustrazione e elementi in 3D. L’ispirazione le è stata trasmessa certamente dalla religione dalla religione, le fiabe nordiche, la letteratura horror e la tradizione russa. Da tutte queste influenze emergono figure ultraterrene, creature misteriose. I suoi soggetti vengono a lei come per incanto, sono delle bambole apparentemente immobili, oppure delle creature per metà umane e animali, altre ancora sembrano essere assimilate a oggetti o vegetali. Insomma un’artista davvero eccezionale, dove l’utilizzo di Photoshop rasenta l’onirico e il fenomenale.

Condividi con gli amici... Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Email this to someone
email
About the Author

guru63

Benvenuti ! Non ho voluto creare un blog solo per farmi pubblicità, ma desidero se possibile avvicinare al mondo dell'informatica, quelle persone che ancora sono riluttanti, e temono in qualche modo questo aspetto grandioso del nostro futuro. Buona navigazione ! Danilo C.E.O guru63.com Google+  Facebook Twitter